Il benessere e la salute attraverso la Biodiversità

Lifestyle

Creare un piatto con ortaggi e frutta non è difficile. Non è difficile soprattutto quando hai a portata di mano ingredienti che provengono da un’agricoltura dove la biodiversità è un valore, dove la biodiversità è il risultato di lavoro eroico di pochi agricoltori locali, i quali credono ancora, malgrado la fatica e il rischio, nel proprio lavoro e sforzo.

E’ il caso del nostro amico Paolo Pompili che ha un’azienda agricola biologica, “Il Chicco”, nelle colline dell’entroterra di Fano (provincia di Pesaro e Urbino).

Mi incanto ad ascoltarlo quando parla delle sue prossime produzioni nei campi, parla delle piantine e relative varietà con passione e pieno di sentimento.

Mi spiega i vari procedimenti per combattere le varie difficoltà nel coltivare biologico. In primis la presenza di acqua con le piogge sempre più anomale e poi la difficoltà nel combattere parassiti con modalità naturale.

La ricerca in termini di produzione variegata gli permette poi di rivendere i suoi ortaggi nei mercati locali con un banco non tanto grande e dunque a colpo d’occhio le sue cassette di verdura sono, ai miei occhi, un’opera d’arte, colori e forme strane!

Ho realizzato lo scatto fotografico appena ho visto questa mattina al mercato di Fano le coste di bietola bianche, rosse e gialle e le melanzane dalla buccia bianca. Paolo come nel caso della cucina di “Arcobaleno in cucina” piace sorprendere i suoi clienti nel presentare questi “strani vegetali” e raccontare come alle volte il colore cambia il gusto di quel ortaggio o consistenza, senza discostarsi troppo ovviamente dalla natura principale. Ad esempio le melanzane con la buccia bianca sono più dolci rispetto alle melanzane classiche e hanno meno semi all’interno. O le bietoline dalle coste rosse e gialle sono più fibrose.

Mangiare verdura frutta di stagione è molto importante come sottolinea spesso il nostro consulente progetto Marco Mazzini Naturopata.  

Dunque frequentare mercatini non tanto fashion ma ricchi di presenza di agricoltori biologici eroi è bellissimo per il nostro progetto e la nostra ricerca in termini di qualità del cibo per creare piatti per la salute, belli e buoni!

Abbiamo in Italia un livello di biodiversità enorme che sta scomparendo a causa di logiche di mercato legate alla grande distribuzione che ci propongono spesso sempre gli stessi articoli rendendo “pigra” la nostra spesa.
Ma come spesso diciamo il nostro benessere e la nostra salute dipendono da noi e dalle nostre scelta di stile di vita.

..intanto…Evviva Paolo e Madre Natura! 🙂